Come correggere gli errori della schermata blu della morte di Windows

Nonostante sia associata a esperienze spiacevoli, la schermata blu della morte è diventata una delle caratteristiche più riconoscibili del sistema operativo Windows. Anche se la prima versione di Windows aveva qualcosa di simile alla schermata blu della morte (BSOD), non è stato fino a Windows 95 che questa schermata è stata associata a un arresto anomalo del sistema completo che richiede un riavvio forzato.

Al giorno d'oggi, è molto probabile che tu veda l'evoluzione dell'errore di Windows 10, consegnato insieme a una faccia ASCII triste e al messaggio "Il tuo computer ha avuto un problema e deve essere riavviato".

Purtroppo, le cause di un crash BSOD possono essere numerose quanto i granelli di sabbia nel tuo cortile. In questo articolo proveremo a coprire le cause più frequenti di arresti anomali di BSOD e offriremo alcune semplici soluzioni che puoi provare.

Nessun articolo o guida può coprire tutte le possibili cause e problemi poiché alcuni di essi possono dipendere fortemente dalla configurazione di sistema, dal software e dall'hardware specifici, ma ci sono alcuni colpevoli comuni che causano la maggior parte di questi arresti anomali.

  1. Nuova incompatibilità del dispositivo

Se hai installato nuovo hardware, le nuove parti o dispositivi potrebbero causare i problemi BSOD. Hai installato una nuova memory stick nella tua scheda madre? Collegare un nuovo disco rigido? Hai sostituito la tua scheda video con una nuova? Ognuno di questi potrebbe causare gli arresti anomali, a seconda delle impostazioni del BIOS / UEFI e dei tempi di memoria. La prima soluzione sarebbe semplicemente scollegare l'hardware appena installato e provare a riavviare. In molti casi, il crash BSOD andrà via.

In questo caso, dovresti esaminare le impostazioni del BIOS / UEFI e trovare eventuali interruttori e impostazioni che potrebbero impedire il corretto funzionamento del nuovo hardware.

  1. In ritardo negli aggiornamenti di Windows

Il secondo passaggio da eseguire è assicurarsi che l'installazione di Windows 10 sia completamente aggiornata. Gli aggiornamenti di Windows 10 sono essenziali per il buon funzionamento del tuo PC.

Per assicurarti di aver installato tutti gli aggiornamenti correnti, fai clic sul menu Start, quindi fai clic sull'icona a forma di ingranaggio "Impostazioni". Nella nuova finestra che si apre, fai clic su "Aggiorna e sicurezza". Trova e fai clic sul pulsante "Verifica aggiornamenti" e attendi che Windows individui e installi tutti i potenziali aggiornamenti che trova.

  1. Problemi essenziali dei file di sistema

Infine, puoi eseguire lo strumento di controllo dei file di sistema di Windows 10 per assicurarti che tutti i tuoi file Windows essenziali siano in ordine.

Per eseguire lo strumento, apri il prompt dei comandi aprendo il menu di avvio, digitando "cmd" e facendo clic su "Esegui come amministratore" sul lato destro del menu. Una volta visualizzata la finestra del terminale di testo, digita il seguente comando, quindi premi Invio:

sfc / scannow

Lascia che lo strumento completi la scansione e potenzialmente ripari e ripristini eventuali file Windows essenziali corrotti.

Se si verificano ancora frequenti arresti anomali del BSOD, è possibile esaminare i codici di arresto specifici e le sezioni "Cosa non è riuscito" della schermata BSOD che forniscono informazioni più specifiche sul modulo o sul file guasto e cercare ulteriore aiuto specifico per il problema.

January 13, 2021

Lascia un Commento