Gli utenti Netflix non possono ottenere supporto a causa degli arresti del Coronavirus

Slow Netflix Support Because of Coronavirus Shutdowns

Per fermare la diffusione del nuovo coronavirus, le aziende di tutto il mondo hanno inviato a casa i propri dipendenti e li hanno esortati a evitare l'interazione sociale. Migliaia di persone non sono ancora sicuri di come faranno fronte a questo, mentre altri difficilmente riescono a vedere un problema. Hanno pronto le loro playlist di Netflix e si stanno preparando per una maratona di abbuffate. Naturalmente, tutti i loro piani potrebbero terminare in modo anomalo se il loro account Netflix fosse compromesso e, in tal caso, potrebbero trovarsi di fronte a un altro problema causato dall'epidemia di COVID-19.

Gli utenti di Netflix fanno fatica a riavere i loro account mentre la pandemia COVID-19 interferisce con il lavoro degli agenti di supporto

I fan delle serie TV non sono stati i soli a essere rimandati a casa a causa dell'epidemia di coronavirus. Netflix, come tutte le altre società, ha dovuto prendere le precauzioni necessarie per proteggere i suoi dipendenti e i loro cari, e questo ha inevitabilmente influenzato le sue operazioni quotidiane. Gli operatori del servizio clienti, ad esempio, attualmente lavorano da casa, il che significa che il supporto telefonico non è affatto disponibile. Gli utenti possono ottenere assistenza solo tramite chat o tramite il centro assistenza online della piattaforma di streaming e Netflix stesso ammette che il tempo di attesa è "più elevato".

Nel frattempo, Comicbook.com riferisce che non mancano le persone che sono bloccate dai loro account e hanno bisogno di aiuto per rientrare. Questi utenti sono comprensibilmente frustrati dai lunghi tempi di attesa, ma a parte scusarsi per l'inconveniente, Netflix non ha fatto nulla per assicurare loro che sta cercando di trovare una via d'uscita dalla situazione.

È vero che prevedere l'impatto dell'epidemia di coronavirus era impossibile, ed è anche vero che l'invio a casa degli agenti dell'assistenza clienti è la scelta migliore. Tuttavia, le persone si aspettano di vedere la più grande piattaforma di streaming del mondo alla ricerca di modi per risolvere il problema e, al momento, questo non sta accadendo. Ci sono anche altri problemi.

Un ricercatore trova un modo per dirottare i cookie di sessione e compromettere gli account Netflix

Un ricercatore di sicurezza di nome Varun Kakumani ha recentemente scoperto un modo per compromettere gli account degli utenti Netflix che si trovano sulla stessa rete. L'exploit sfrutta il fatto che alcuni sottodomini di Netflix sono offerti su HTTP anziché HTTPS. Di conseguenza, un hacker può eseguire quello che Dan Goodin di Ars Technica descrive come "un classico attacco man-in-the-middle" e rubare un cookie di sessione, che consentirebbe loro di accedere all'account del bersaglio.

Va sottolineato che ciò non comporta l'acquisizione dell'account. Se rubano il cookie di sessione, un utente malintenzionato può accedere al tuo account, ma non può assegnare un nuovo indirizzo e-mail o password senza conoscere le tue credenziali di accesso. Ciò non significa che il bug debba essere sottovalutato e, sfortunatamente, bisogna dire che la gestione del problema non è stata eccezionale.

Kakumani ha rivelato responsabilmente la vulnerabilità attraverso Bugcrowd, la piattaforma di segnalazione bug di Netflix. Inizialmente, gli è stato detto che il problema è al di fuori dell'ambito del programma di vulnerabilità del servizio di streaming, ma dopo aver twittato su di esso e pubblicato un video di prova, Bugcrowd ha annunciato che il suo rapporto iniziale era stato archiviato perché era un duplicato di un altro bug.

Fornire contenuti tramite HTTP piuttosto che HTTPS è del tutto inaccettabile, soprattutto per un servizio consolidato, come Netflix, ma bisogna dire che questo non è il peggior bug al mondo. Un attacco riuscito richiede un alto livello di abilità e se l'hacker deve rubare il tuo cookie di sessione, deve trovarsi sulla tua stessa rete.

È più probabile che venga violato il tuo account perché utilizzi una password debole o riutilizzi quella su più siti Web. Le persone che attualmente si lamentano del lento supporto di Netflix sono probabilmente colpevoli di questo, e dovrebbe essere abbastanza chiaro cosa devi fare per evitare di unirti ai loro ranghi.

March 23, 2020

Lascia un Commento