Come proteggere con password un file di archivio

Se stai preparando molti file per l'archiviazione nel cloud e desideri comprimerli o desideri semplicemente liberare spazio sulle unità locali e desideri archiviare i file più vecchi di cui hai ancora bisogno, potresti anche voler mettere la protezione con password sul tuo nuovo file di archivio. Potrebbe anche essere necessario proteggere con password un file per lavoro o per inviare qualcuno tramite posta elettronica o altri servizi. In tutti questi casi, avere un file di archivio protetto da password è sempre un'ottima idea.

Questo articolo ti darà quello che probabilmente è il modo più semplice e senza problemi per farlo, in pochi semplici passaggi.

Purtroppo, anche in Windows 10 , non hai strumenti integrati per inserire una password nei tuoi file di archivio. Sebbene Windows possa creare e gestire alcune funzionalità degli archivi ZIP, la protezione con password non è tra queste. Per aggiungere una password ai tuoi file di archivio avrai bisogno di una sorta di software esterno.

Ai fini di questa guida, abbiamo utilizzato 7-Zip, un'applicazione di gestione degli archivi che è sia gratuita che open source, quindi non è necessario spendere soldi per il software, né preoccuparsi di eventuali malware in esso contenuti. 7-Zip è disponibile in un programma di installazione sicuro sul suo sito Web ufficiale all'indirizzo 7-zip dot org.

Dopo aver scaricato e installato 7-Zip, dovrebbe integrarsi nei menu della shell di Windows 10, quelli che vedi quando fai clic con il pulsante destro del mouse su file e cartelle nel tuo Esplora file di Windows.

Quando sei pronto per comprimere i tuoi nuovi archivi con 7-Zip, segui questi passaggi:

  • Seleziona il file oi file e le cartelle che desideri archiviare, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su di essi.
  • Nel menu a discesa visualizzato, passa con il mouse su 7-zip. Nel pannello del menu che appare a destra, fai clic su "Aggiungi all'archivio ..."
  • Apparirà una finestra di interfaccia a 7 zip. Il formato di archivio predefinito dovrebbe essere impostato su .zip. Assegna un nome al file nel modo desiderato nella prima casella in alto.
  • Fare clic sulle due caselle nell'angolo inferiore destro della finestra, nella sezione Crittografia e immettere due volte la password desiderata. La stessa identica stringa della password deve essere inserita in entrambe le caselle "Immettere password" e "Reinserire password".
  • Nel menu a discesa "Menu crittografia" di seguito, scegli AES-256 o ZipCrypto. AES-256 è l'opzione più sicura che è molto più difficile da usare con la forza bruta, ma se hai intenzione di inviare il file di archivio a persone che non dispongono di uno strumento di archiviazione dedicato e apriranno i file utilizzando solo gli strumenti per file compressi di Windows 10 , assicurati di scegliere ZipCrypto.
  • Infine, fai clic su "Ok" per creare il file di archivio. L'archivio verrà visualizzato nella stessa cartella in cui si trovavano i file di origine originali.

Ciò ti consente di avere un ottimo livello di sicurezza e proteggere i tuoi file, riducendo anche le loro dimensioni per l'archiviazione a lungo termine, sia che si trovi sui tuoi dischi rigidi, unità rimovibili o nel cloud.

November 11, 2020

Lascia un Commento