3 tipi di minacce e-mail complicate e costose a cui le organizzazioni dovrebbero prestare attenzione

Si stima che ogni minuto vengano persi 2,9 milioni di dollari a causa del crimine informatico e che le grandi aziende perdano 25 dollari al minuto solo per violazioni della sicurezza. Questi sono numeri scioccanti ed è probabile che cresceranno in futuro. Sempre più aziende trasferiscono le proprie attività online e vengono create sempre più opportunità per le persone disposte a infrangere le leggi online. Uno dei punti di accesso preferiti dai criminali informatici sono le e-mail e ci sono alcune minacce e-mail specifiche progettate per mettere a repentaglio la sicurezza dei dati. In particolare, sicurezza dei dati aziendali. In questo rapporto, vogliamo evidenziare tre principali truffe via e-mail che hanno afflitto aziende grandi e piccole, in lungo e in largo.

Phishing

Devi già sapere cos'è il phishing, considerando quanto sia ben studiato e analizzato questo fenomeno. Il phishing è un modo per i criminali informatici di indurre le persone a fornire informazioni o di esporle a collegamenti e file che potrebbero essere dannosi o che potrebbero aprire backdoor per truffe più elaborate. I manipolatori possono creare messaggi supportati da righe dell'oggetto, firme, loghi e layout credibili. Molti destinatari di e-mail di phishing potrebbero interagire con loro senza esitazione, il che, ovviamente, è un errore.

Ogni volta che trovi un nuovo messaggio nella tua casella di posta, devi esaminare un elenco di controllo per valutare se è abbastanza affidabile da essere aperto. La riga dell'oggetto ha senso? Ci sono errori? Sei indirizzato utilizzando le informazioni all'interno del tuo indirizzo email (ad esempio, se il tuo indirizzo è billgates001@gmail.com , potresti essere indirizzato come billgates001 )? Conosci il mittente? Se finisci per aprire il messaggio, devi prestare attenzione anche al messaggio. Qualcuno richiede informazioni sensibili? Il messaggio contiene un collegamento a una pagina di accesso falsa? Qual è il tono del messaggio? Qualcuno sta cercando di intimidirti e di farti agire con negligenza? Ci sono alcune linee tematiche di uso comune che i phisher utilizzano, ma potrebbero anche essere personalizzate, motivo per cui dovresti stare attento ogni volta.

Caccia alla balena

Quando si tratta di truffe via e-mail, la caccia alle balene potrebbe essere il tipo più sinistro di truffa via e-mail. Conosciuta anche come truffa Business Email Compromise (BEC) o CEO Fraud, la caccia alle balene è sempre personale e mirata. In breve, un aggressore impersona l'amministratore delegato dell'azienda o qualcun altro in una posizione di alto rango. Certo, qualcuno potrebbe impersonare Mark Zuckerberg e indurre gli utenti di Facebook a pensare che il CEO della più grande piattaforma di social media sul pianeta Terra li stia contattando, ma, in questo scenario, è molto probabile che il nome di Zuckerberg venga utilizzato per prendere di mira i dipendenti di Facebook.

Senza dubbio, potrebbe essere difficile o addirittura impossibile dirottare account CEO effettivi per inviare e-mail fuorvianti che potrebbero contenere collegamenti dannosi, richiedere informazioni sensibili, richiedere trasferimenti di denaro, ecc. Tuttavia, la creazione di indirizzi e-mail che sembrano essere identici a indirizzi reali è facile. Gli schemi possono anche navigare tra i profili dei social media dell'azienda e utilizzare informazioni pubbliche (ad esempio, indirizzi e-mail condivisi tramite un sito Web ufficiale) per far sembrare più legittime le e-mail fittizie. Ad esempio, verso la fine delle vacanze di fine anno, gli intriganti potrebbero provare a impersonare qualcuno nella società che, presumibilmente, sta organizzando un evento e chiede ai partecipanti di registrarsi utilizzando i dati personali. Sfortunatamente, gli attacchi di caccia alle balene possono mettere seriamente a rischio la sicurezza dei dati aziendali e la sicurezza dei dati in generale.

Spoofing

Supponiamo che tu sia responsabile dei contatti commerciali o del reclutamento all'interno della tua azienda e quindi sei abituato a ricevere e-mail da parti sconosciute su base giornaliera. Questo non significa che puoi essere sbadato. È necessario prestare attenzione alle righe dell'oggetto, agli indirizzi del mittente e ai messaggi prima di intraprendere qualsiasi azione. Lo spoofing è molto simile alla caccia alle balene, tranne per il fatto che invece di imitare i leader all'interno dell'azienda, è probabile che gli intriganti imitino gli estranei. Ovviamente, non puoi ignorare tutte le e-mail inviate da una parte sconosciuta se il tuo lavoro è accogliere estranei, ma è tua responsabilità tenere fuori gli intrusi perché non vuoi essere il responsabile delle principali violazioni della sicurezza dei dati.

I ricercatori di cybersecurity concordano sul fatto che rimanere vigili sia la migliore medicina contro lo spoofing. Si consiglia inoltre alle aziende di utilizzare strumenti diversi per proteggere i propri dipendenti dagli attacchi di spoofing. Potrebbero voler utilizzare strumenti di rilevamento dello spoofing, protocolli di crittografia appropriati, protezione antivirus, VPN, firewall e strumenti di filtraggio dei pacchetti. E per le truffe e-mail legate allo spoofing in particolare, i ricercatori consigliano di utilizzare filtri e-mail e sistemi di autenticazione, oltre a ignorare le e-mail che sono semplicemente troppo sospette. Una buona regola pratica è che se qualcosa ti rende sospetto, vuoi ricontrollare con il mittente (preferibilmente utilizzando un metodo di comunicazione diverso) o con qualcuno responsabile della sicurezza informatica.

Come garantire la sicurezza dei dati se minacciati via e-mail

Proprio come tutte le decisioni importanti all'interno di un'azienda, la protezione della sicurezza dei dati deve essere decisa dai suoi leader. L'amministratore delegato deve dare istruzioni a coloro che si trovano nei ranghi inferiori affinché adottino le misure appropriate. Ad esempio, il reparto IT potrebbe essere incaricato di implementare difese contro spoofing e phishing. I responsabili dei diversi reparti potrebbero essere incaricati di formare i dipendenti su come identificare le e-mail di phishing e come prevenire le violazioni della sicurezza dei dati in futuro.

Ovviamente, se si è verificata una violazione dei dati, è anche importante risolvere i problemi che potrebbero essere già stati causati. Ad esempio, potrebbe essere essenziale modificare le password di tutti i sistemi in uso nonché le password di tutti gli account dei dipendenti se un attacco di phishing è stato utilizzato per esfiltrare le credenziali di accesso. Apportare modifiche intelligenti è più facile a dirsi che a farsi perché non è sufficiente cambiare una password con un'altra. Ogni password deve essere unica e sicura e non tutte le parti coinvolte potrebbero essere sufficientemente motivate da apportare le modifiche appropriate. Pertanto, se è necessario modificare le password, consigliamo di implementare uno strumento di gestione delle password affidabile, Cyclonis Password Manager .

Si spera che la sicurezza dei dati possa essere protetta implementando strumenti e regolando le impostazioni, ma tieni presente che i truffatori hanno varie tattiche per condurre attacchi di phishing, caccia alle balene e spoofing. Se sottovaluti questo rischio, la prossima email che apri con noncuranza potrebbe portare a grossi problemi.

September 3, 2020

Lascia un Commento