Microsoft Edge avviserà presto gli utenti in caso di perdita di password con il nuovo monitoraggio password

Microsoft Edge Password Monitor

L'anno scorso, Microsoft ha revisionato il suo browser Edge e basato su Chromium, la stessa piattaforma open source che alimenta Google Chrome e alcuni altri browser popolari. Ciò non solo ha migliorato le prestazioni del browser, ma lo ha anche reso compatibile con alcuni prodotti software famosi. Com'era prevedibile, le persone hanno reagito positivamente al cambiamento e ad aprile è stato annunciato che Microsoft Edge aveva superato Firefox ed era diventato il secondo browser più popolare al mondo.

Microsoft continua ad aggiungere nuove funzionalità

Dato che Edge è stato lanciato meno di cinque anni fa, arrivare al secondo posto è piuttosto un risultato, anche se vederlo salire di livello è improbabile per il prossimo futuro. Quasi il 70% di tutti gli utenti preferisce Google Chrome e convincerli a passare al successore di Internet Explorer sarà un ordine elevato. Questo, ovviamente, non impedirà a Microsoft di aggiungere nuove funzionalità che potrebbero cambiare almeno le idee di alcune persone.

Se si utilizzano le versioni Canary e Dev di Edge, ad esempio, è ora possibile provare una nuova funzionalità che può dirti se è necessario modificare la password. La nuova funzionalità controlla periodicamente le password salvate con Microsoft Edge rispetto a un vasto database di credenziali di accesso trapelate durante varie violazioni dei dati e se scopre che una delle tue password potrebbe essere stata colpita da una violazione, ti avviserà immediatamente.

La nuova funzionalità si chiama Password Monitor e Microsoft ha annunciato per la prima volta i suoi piani per introdurlo a marzo. Sfortunatamente, è arrivato solo ora ad aggiungerlo alle versioni interne, e non è ancora chiaro quando sarà disponibile in una versione stabile.

Perché il monitoraggio password è così importante?

Microsoft non è esattamente all'avanguardia con questa funzionalità. Il servizio HaveIBeenPwned di Troy Hunt ha offerto per anni un modo per controllare le tue password rispetto a un enorme database di credenziali trapelate e Google Chrome e Mozilla Firefox hanno introdotto funzionalità simili qualche tempo fa. Microsoft è al passo con una tendenza molto importante che mira a ridurre l'impatto degli attacchi di imbottigliamento di credenziali che hanno guadagnato popolarità negli ultimi anni.

Le scoperte prontamente disponibili di dati di accesso trapelati e il fatto che le persone riutilizzano troppo spesso le loro password rendono il ripieno di credenziali il modo più semplice di compromettere un gran numero di account in un breve periodo di tempo. I fornitori di browser pensano che la notifica agli utenti dei loro dati trapelati sia un modo per ridurre al minimo le possibilità che ciò accada, e bisogna dire che potrebbe funzionare. Dopotutto, anche il National Institute of Standards and Technology (NIST) consiglia di cambiare una password solo se è nota per essere compromessa.

Va anche notato, tuttavia, che l'uso di password uniche e sicure per ogni account sarebbe un modo molto più efficace di combattere il ripieno di credenziali. Questo, sfortunatamente, dipende dagli utenti e non dai fornitori di browser.

June 29, 2020

Lascia un Commento