Come sapere se la tua GPU ha problemi e potrebbe morire?

Al giorno d'oggi le GPU sono solitamente il componente più costoso in un PC domestico. A meno che non si utilizzi il computer esclusivamente per la navigazione e il controllo della posta elettronica, è probabile che si stia utilizzando una GPU discreta inserita nella scheda madre. Tuttavia, proprio come ogni altro componente di sistema, anche le GPU hanno un'aspettativa di vita media e alla fine inizieranno a causare problemi dopo un uso prolungato.

Non esiste una regola rigida e veloce su quanto tempo una GPU funzionerà prima di iniziare a rinunciare al fantasma. Molti fattori giocano nell'equazione, comprese le temperature di esercizio, l'overclock, la frequenza di pulizia e manutenzione, nonché il lancio dei proverbiali dadi. Una GPU può durare da 3 a 10 anni, a seconda di questi numerosi fattori. Se si dispone di una GPU discreta, probabilmente si finirà per aggiornarla e sostituirla prima che si stabilizzi, ma a volte l'hardware può iniziare a mostrare errori prima del tempo.

In questo articolo esamineremo i tre segnali più frequenti e più evidenti che la tua GPU sta iniziando a funzionare.

  1. Artefatti visibili durante il rendering o la riproduzione video

Uno dei primi segni che la tua GPU è la presenza di artefatti sullo schermo. Questi sarebbero particolarmente evidenti e visibili quando stai giocando a un gioco di cui la tua GPU sta eseguendo il rendering o durante la riproduzione video. Gli artefatti possono manifestarsi in vari modi, da disturbi di tipo statico e pixel colorati in modo errato, a cambiamenti di colore con i rossi sullo schermo che diventano verdi, ad esempio.

Una cosa da tenere a mente è che alcuni artefatti possono anche essere causati da problemi del monitor o del cavo del segnale, quindi vale la pena escluderli prima di iniziare a preoccuparsi della GPU.

  1. Surriscaldamento durante carico leggero o funzionamento regolare

Se hai una GPU dedicata e giochi, è probabile che tu abbia anche una sorta di software che monitora anche la temperatura della tua GPU. Sia AMD che NVIDIA hanno strumenti integrati nelle loro suite di driver in grado di monitorare la temperatura della GPU.

Se vedi un calore anomalo superiore a 80 gradi Celsius e se ti imbatti in riavvii causati da un surriscaldamento della GPU, la prima cosa che puoi fare è aprire il case del tuo PC e vedere se la ventola della GPU funziona correttamente. Se la ventola è morta, il surriscaldamento durante il carico di lavoro è normale. Tuttavia, se la tua ventola funziona bene e la tua GPU si surriscalda ancora, è molto probabile che la scheda video stia andando male.

  1. Il computer si riavvia o si verifica spesso in BSOD

Se il tuo computer si riavvia da solo senza una ragione apparente o ti imbatti in frequenti schermate blu di crash della morte, con una sorta di file del driver video elencato come il colpevole dell'incidente, anche questo è un forte segnale che la tua GPU sta morendo.

Purtroppo, c'è molto poco che puoi fare per far rivivere una GPU difettosa. Le soluzioni più semplici per problemi comuni includono la sostituzione della ventola e la pulizia della scheda e del dissipatore di calore, ma a parte questo, una volta che una GPU arriva al punto in cui forza il riavvio del PC, l'unica soluzione è solitamente una sostituzione. Per fortuna, le GPU tendono ad avere una durata sana e lunga e i problemi sono relativamente rari.

January 12, 2021

Lascia un Commento