Yahoo sta finalmente pagando per la massiccia violazione dei dati 2012-2016 e anche tu puoi farne una parte

Yahoo Data Security Incidents Settlement

Troppo spesso, quando un fornitore di servizi online perde i tuoi dati, non hai alcuna speranza di ricevere alcun tipo di risarcimento per il danno che ti è stato fatto. Nella maggior parte dei casi, questo genere di cose accade alle piccole aziende che, anche con le migliori intenzioni del mondo, semplicemente non hanno le risorse per rimborsare le vittime per non aver correttamente protetto le loro informazioni. Quando uno dei pionieri online subisce una violazione dei dati, tuttavia, impatto è molto più grave e le conseguenze sono molto più gravi.

Come probabilmente hai già indovinato, stiamo parlando di Yahoo! e la serie di incidenti sulla sicurezza dei dati subiti alcuni anni fa. Non sorprende che, poco dopo la notizia, è iniziata una causa legale contro quello che un tempo era il provider di posta elettronica più popolare al mondo. Un paio di settimane fa, quasi tre anni dopo la causa è stata presentata, studio legale Morgan & Morgan ha annunciato che un accordo è stato raggiunto. Prima di esaminare in che modo può influire su di te, tuttavia, esaminiamo più da vicino i dettagli.

In cosa consisteva la causa legale?

Non si tratta di una singola violazione dei dati. In effetti, i documenti del tribunale citano quattro episodi separati:

  • Quella che viene definita "intrusione di sicurezza" da gennaio ad aprile 2012 durante la quale gli hacker hanno fatto irruzione nei sistemi interni di Yahoo! ma non hanno rubato nulla.
  • La violazione dei dati da record durante la quale i criminali informatici hanno superato le informazioni personali di tutti i 3 miliardi di Yahoo! utenti.
  • Un altra violazione dei dati di novembre 2014, quando gli hacker hanno rubato informazioni (tra cui password, domande e risposte sulla sicurezza) che hanno consentito loro di accedere a caselle di posta, calendari e contatti di circa 500 milioni di utenti.
  • Un attacco del 2015 e 2016 durante il quale gli hacker hanno utilizzato i cookie per accedere agli account di posta elettronica di circa 32 milioni di utenti.

Come puoi vedere, tra il 2012 e il 2016, gli utenti sono stati sottoposti a parecchi tentativi e, sebbene tecnicamente parlando, gli hacker sono stati quelli che hanno commesso il crimine, Yahoo! deve anche condividere la colpa perché è chiaro che non ha fatto abbastanza per proteggere i dati delle persone. Ecco perché, secondo accordo, ora, tra le altre cose, istituirà un fondo di regolamento e lo riempirà di $ 117.500.000.

Cosa riceveranno gli utenti interessati?

A questo punto, dovremmo dire che non tutti i singoli utenti interessati dalla violazione hanno il diritto di richiedere una parte del accordo. Riguarda solo le persone negli Stati Uniti e in Israele e hanno più opzioni.

Cittadini statunitensi e israeliani che avevano Yahoo! gli account al momento degli incidenti possono optare per un servizio di monitoraggio del credito di due anni che sarà fornito da AllClear ID e pagato da Yahoo !. Se invece hanno già sottoscritto un servizio di monitoraggio del credito, possono richiedere un pagamento in contanti di $ 100. Coloro che si sentono tentati dalla seconda opzione dovrebbero considerare una o due cose, però.

In termini di liquidità, la transazione non supererà $ 117,5 milioni, il che significa che le persone che desiderano un pagamento in contanti devono condividere qualunque cosa sia nel fondo. Anche se solo gli utenti statunitensi e israeliani hanno diritto ad esso, con ogni probabilità, ci saranno parecchie persone disposte a ottenere i soldi. Inoltre, gli utenti che hanno subito danni più significativi a causa della violazione (e possono dimostrarlo) possono richiedere un pagamento in contanti più consistente che verrà prelevato anche dal fondo di regolamento. Se troppe persone chiedono pagamenti in contanti, la compensazione potrebbe arrivare a $ 358, ma la maggior parte degli esperti sembra concordare sul fatto che ciò è improbabile.

Ovviamente, ci sono altre opzioni. Gli utenti possono opporsi alla transazione e partecipare (e persino parlare) al udienza finale del 2 aprile 2020. Possono anche escludersi dalla transazione e prendere Yahoo! in tribunale per conto proprio. I dettagli, insieme a tutti i documenti e le scadenze, sono disponibili su uno speciale sito web dedicato al insediamento. Se sei interessato, puoi esaminare tutte le informazioni e fare la tua scelta. Mentre lo fai, tuttavia, pensa se questo è davvero una punizione per Yahoo !.

September 20, 2019

Lascia un Commento

IMPORTANTE! Per poter procedere, è necessario risolvere la seguente semplice matematica.
Please leave these two fields as is:
Che cos'è 3 + 7?