Come rimuovere il Trojan backdoor Vyveva

Vyveva Backdoor Trojan è un software dannoso il cui sviluppo e utilizzo sono attribuiti all'attore APT (Advanced Persistent Threat) noto come Lazarus. L'APT Lazarus è alla base di alcune delle più famose campagne di criminalità informatica degli ultimi anni, come l'hack di Sony Pictures, nonché i loro frequenti attacchi contro società ed entità con sede in Corea del Sud. C'è un forte sospetto che Lazarus sia un'organizzazione sponsorizzata dallo stato che opera dalla Corea del Nord.

Il trojan Vyveva Backdoor non è affatto una nuova minaccia, ma il suo tasso di infezione è aumentato di recente, il che è probabilmente il risultato di una nuova campagna di attacco condotta dagli hacker Lazarus APT. Il malware è stato individuato per la prima volta nel 2017 e attualmente sembra essere utilizzato contro le società sudafricane coinvolte nelle attività di trasporto e logistica.

Il Trojan Vyveva Backdoor presenta diversi componenti, che hanno lo scopo di aiutarlo a nascondere i suoi file e ad ottenere persistenza. Quest'ultima attività viene eseguita creando un nuovo servizio Windows falso, configurato per l'avvio automatico all'avvio del sistema. Una volta attivo, il trojan Vyveva Backdoor si connette a un server di controllo remoto e ascolta attivamente le nuove istruzioni. Gli operatori malintenzionati sono in grado di eseguire un gran numero di comandi predefiniti, che consentono loro di:

  • Modifica e file salvati.
  • Ottieni informazioni sulla configurazione e sul contenuto della partizione dell'unità.
  • Carica file o cartelle sul server di controllo.
  • Elenca i file delle cartelle.
  • Gestisci i processi in esecuzione.
  • Auto distruzione.

Il trojan Vyveva Backdoor è anche in grado di eseguire molte altre attività specializzate che hanno lo scopo di evitare il rilevamento, garantire la persistenza e altro ancora. La recente campagna di Lazarus APT espande ulteriormente la portata degli hacker, poiché questa è una delle loro prime campagne mirate alla regione del Sudafrica. Nonostante il malware avanzato utilizzato dagli hacker di Lazarus APT, i loro attacchi sono ancora mitigabili con l'uso di una rispettabile suite di software anti-malware.

April 12, 2021

Lascia un Commento